Tag Archives: culo
porcellona casalinga con gran bel culo

bella porcellona casalinga troia che nel filmato invita un suo amico a casa sua per fare sesso e per divertirsi insieme eccitandosi come una porca mentre succhia il cazzo duro e si mette a pecorina come una troia prendendolo tutto dentro

XHamster, cazzo, porno amatoriale, video porno italiano, troie italiane, porche, milf, mature, sesso

Umiliato da prof e compagne

Trovarsi in classe con tutte donne, compresa l’insegnante, non è certo un qualcosa di molto semplice. Fred amava spiare le compagne quando andavano in bagno ma alla fine si venne a sapere e così miss. Eveline, la bella docente severa, optò per una punizione: se lui precedentemente aveva spiato adesso le donne avrebbero guardato lui. Il poverino dovette spogliarsi e mostrare il culo a prof e compagne. Ma fu davvero umiliato scoprendo il modesto pisellino. Fred si rivelò, agli occhi delle femmine, un cazzettino moscio che probabilmente non avrebbe mai scopato. Per sua fortuna Clara, una delle compagne più dolci, dimostrò una certa sensibilità quando si offrì di leccargli il cazzo. Per Fred fu davvero una manna dal Cielo, chissà se gli sarebbe mai capitata una boccuccia così prelibata a prendersi cura del suo piccolo pisellino… by caldosex      The post Umiliato da prof e compagne appeared first on Racconti Erotici Reali.

Sono diventata l’amante del mio figlio

Sono Gianna una 40enne bionda e un po in carne che rimasta vedova da 5anni ho riversato tutto il mio amore per il figlio Tony appena 18enne. Un giorno avevo confessato a lui, che con il suo padre abbiamo avuto rapporti multipli sia con coppie che con singoli e lui non mi sembrava sconcertato, anzi con gli occhi che brillavano mi guardo in una maniera diversa. Una settimana dopo aver confessato il secreto, andavamo insieme in vacanza al mare e dopo che ci siamo sistemato ognuno nella su stanza d’albergo ci siamo diretti sulla spiaggia. Lasciandomi mettere olio sulla schiena ho notato subito l’erezione e ho sentito che mi accarezzava il culo un po più lascivamente. Nella terza notte sono svegliata un po impaurita, avevo impressione che qualcuno mi guarda: infatti era mio figlio che molto eccitato si masturbava con forza guardando le mie tette grosse. Senza dirli niente, scesi dal letto e mettendomi in ginocchia pressi in bocca il cazzo grosso (ha presso dal suo padre, meno male) e deliziandomi la gola comincio a succhiarlo e leccare la cappella mentre accarezzavo le palle piene. Spostandoci sul letto mi disse a sotto voce ” Mamma il tuo amato figlio e pronto per farti godere la miglior inculata della tua vita” la sua volgarità mi eccitava e allargandomi lentamente le chiappe affondo con forza nel’ano stretto, facendomi urlare di goduria. Subito dopo abbiamo fatto un bel 69 e dopo aver assaggiato il gusto del mio culo, ho ingoiato con appetito ogni piccola goccia di sperma. Da quella bellissima notte dormiamo insieme ogni notte e se cerca di farmi conoscere una sua ragazza, divento gelosa come una leonessa.

Vota Questa Storia

Next Page